Trasferta francese per le azzurre

62
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Trasferta francese per la Igor Volley di Luciano Pedullà, arrivata nel pomeriggio di oggi a Mulhouse dove domani, alle ore 20, sfiderà le padrone di casa dell’Asptt per la gara di ritorno dei sedicesimi di finale di Challenge Cup. Dopo il 3-0 dell’andata, alle azzurre per assicurarsi il passaggio del turno basterà vincere due set. Calcoli che, però, non vuole ovviamente fare Luciano Pedullà: «Quando si giocano gare a eliminazione diretta, si gioca sempre per vincere. Diversamente si rischia grosso. Rispetto alla gara d’andata mi aspetto una partita diversa, le cui difficoltà non vanno assolutamente sottovalutate. Nella pallavolo a volte basta che qualche riferimento cambi per vedere gare completamente diverse da quello che potevano essere, un esempio è stata la nostra sfida con Bergamo: temevamo la loro battuta che poi invece non ha avuto l’efficienza consueta e quindi abbiamo giocato tutta un’altra partita rispetto a quella che ci aspettavamo».

«Nella gara d’andata – prosegue il tecnico azzurro – non abbiamo lavorato bene in cambio palla, mentre abbiamo disputato un’ottima prova per quel che riguarda il muro e la difesa, cosa che ha mandato in crisi le loro registe e ci ha consentito di conquistare un successo pieno. Non è detto, però, che domani l’andamento possa essere per forza questo e, di conseguenza, dovremo essere bravi ed entrare al meglio in partita fin dai primissimi punti».

Alla trasferta francese non hanno preso parte capitan Guiggi, Sansonna, Klineman e Signorile: al loro posto, sono state convocate le atlete della B1 Guidozzi, Prencipe, Rinaldi e Bosio.

Sarà possibile seguire la gara con gli aggiornamenti in tempo reale sul sito www.agilvolley.com o sull’apposita “app” per cellulari e tablet Android e iOs “Igor Volley”.