Una vittoria di tutto lo staff medico

81
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Finalmente anche Sara Bonifacio, l’unica azzurra che ancora mancava all’appello, ha potuto festeggiare il suo esordio nel campionato di serie A1. La partita contro Urbino segna per lei un vero e proprio nuovo inizio, come la stessa atleta ha spiegato al termine della partita. Un nuovo inizio il cui merito è da attribuire in toto, oltre all’impegno e alla dedizione dell’atleta, al lavoro dello staff medico azzurro che la ha seguita quotidianamente nel recupero dal brutto infortunio alla spalla subito nel corso di un allenamento con la nazionale.
 
«Dagli esami strumentali e dalla conseguente individuazione dell’infortunio fino a oggi – spiega il direttore generale della Igor Volley, Enrico Marchioni – l’intero nostro staff medico (composto dalla coordinatrice Stefania Bodini, dal medico Laura Trentani, dai fisioterapisti Fabio Mancin e Claudia Clerici e coadiuvato dal preparatore atletico Alessandro Contadin, ndr) ha svolto un lavoro eccezionale con Sara, aiutandola nel duro percorso di recupero e accompagnandola fino all’esordio in campionato. Credo che il suo primo punto in serie A1 sia stato emozionante tanto per la ragazza quanto per tutto lo staff».
 
Una dedica che la stessa atleta ci ha tenuto a rivolgere allo staff azzurro dopo la partita: «Ho vissuto momenti difficili, è stata dura dover aspettare così tanto per poter scendere in campo e dare il mio contributo. Devo ringraziare lo staff della Igor Volley per la dedizione e la cura con cui mi ha seguito quotidianamente. È stato bellissimo riuscire finalmente a dare il mio contributo alla squadra».