Under 18 d’argento alla Winter Cup

71
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Davanti ad una cornice di pubblico degna di una finale di serie A1, la Igor Volley Novara under 18 conquista la seconda posizione della “Kinder+Sport Winter Cup”, sconfitta solamente in finale dall’Etigraph Chions 2-1 (12-25, 25-23, 25-9). Percorso netto delle azzurre guidate da Matteo Ingratta, che hanno superato il primo girone battendo Aurora Team Volley e Villafranca Volley con l’identico risultato di 2-0, successivamente hanno avuto la meglio di Argentario e Ostia Volley Club senza mai perdere un set. Stesso risultato nei quarti di finale, a farne le spese questa volta, le ragazze del Lilarella che hanno dovuto cedere alla furia azzurra 2-0 (28-26, 25-17). Nella semifinale di categoria invece, la Igor ha sfidato le padrone di casa dell’Anderlini Unicom Starker, al termine di un’emozionante sfida conclusasi sul 1-2 (22-25, 25-21, 11-15) Calì e compagne hanno staccato il biglietto per la finalissima del Pala Panini. Più di 2500 persone hanno fatto da contorno ad una splendida finale, che ha visto le friulane del Chions avere la meglio sulle igorine, dopo una partenza sprint le azzurre non sono riuscite a completare l’opera nei due set successivi.
 
«È stata una bellissima esperienza per tutti – racconta il tecnico Matteo Ingratta – abbiamo accettato di partecipare a questo torneo, conoscendo il buon livello delle squadre. Uno degli obiettivi principali era quello di far amalgamare il gruppo, visto e considerato che la nostra under 18 è composta per metà da ragazze che militano in serie B1, e metà da ragazze che partecipano al campionato di serie C. Disputare partite di livello assoluto è stato per noi molto costruttivo, ci siamo confrontati con realtà diverse da quelle del nostro territorio, il secondo posto è un ottimo risultato».
 
Sulla finalissima invece: «Non ci aspettavamo di arrivare a giocarci la finale per il primo e secondo posto – continua il tecnico – scendere in campo in uno dei palazzetti più importanti d’Italia come è il Pala Panini di Modena gremito, è stato emozionante per tutti. Alla fine rimane un po’ il rammarico di non aver chiuso in bellezza, abbiamo tenuto testa ad un avversario di prima fascia come il Chions, gruppo che due anni fa ha conquistato l’argento nazionale nella categoria under 16».