Vittoria con Bergamo e terzo posto blindato!

72
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Vittoria piena per la Igor Volley di Massimo Barbolini, che conquista uno 0-3 pesante a Bergamo con una prova concreta e accorta (solo 10 errori nell’intero match per le azzurre) e blinda il terzo posto in classifica. Per le azzurre il tabellone di Coppa Italia proporrà la sfida con Monza, sesta al termine del girone d’andata.

Bergamo in campo con Smarzek opposta a Prandi, Melandri e Olivotto centrali, Loda e Mitchem schiacciatrici e Sirressi libero; Novara, con la baby Sonzini (classe 2002) a referto al posto dell’infortunata Veljkovic, risponde con Hancock in regia e Brakocevic in diagonale, Chirichella e Arrighetti al centro, Vasileva e Courtney in banda e Sansonna libero.

Novara parte forte sul servizio di Courtney (1-4, ace) e sul 2-7 Fenoglio inserisce Samara in banda con Bergamo che va sotto 5-10 ma poi rimonta fino al 9-10 con il muro di Olivotto sul turno in battuta di Prandi. Olivotto impatta (11-11) e un ace di Smarzek (14-13) vale il sorpasso, con Melandri che conquista il massimo vantaggio per Bergamo (17-15) a muro, mentre Chirichella ricuce lo strappo sul 17-17. Orobiche ancora avanti di due (22-20, attacco in rete di Brakocevic) e Novara che reagisce (22-22), con Hancock che trova anche l’ace del sorpasso sul 22-23 mentre Brakocevic a muro conquista il set ball (23-24). Smarzek annulla (24-24), poi Arrighetti chiude a muro uno scambio fantastico (24-25) e Vasileva concretizza la gran difesa di Di Iulio per il 24-26.

Bergamo riparte con Samara in sestetto, Novara macina punti con Hancock (2-4) e Courtney che alterna diagonale (4-7) e parallela (4-8) regalando un break alle azzurre. Vasileva allunga (5-10), Loda rientra per Mitchem ed è ancora Courtney a chiudere a muro uno scambio infinito (9-14) mentre Fenoglio cambia anche la diagonale principale inserendo Van Ryk e Mirkovic. Sansonna si esalta in difesa e Brakocevic va a segno (10-16), Mirkovic fa l’ace del 12-17 e Courtney allunga ancora (12-18) con Novara che mantiene le distanze e scappa veloce con Chirichella (16-23) e Vasileva che chiude in pipe uno scambio lunghissimo (16-24). Un attacco out di Van Ryk chiude il parziale sul 16-25.

Tra le rossoblù c’è Loda titolare e Melandri spinge le sue fino al 5-1, poi Arrighetti si prende il servizio e prima fa 5-3 (ace) e poi con una gran difesa propizia il 5-4 di Brakocevic in diagonale. Novara sorpassa a muro con Chirichella (6-7) e scappano con la magia di Hancock (6-9) e un altro muro del capitano (6-10) che costringe Fenoglio al timeout. Dentro Van Ryk e Mirkovic, Novara mantiene le distanze con Chirichella (8-14, fast) mentre le padrone di casa alzano il ritmo in battuta con Olivotto (12-16, ace) e Van Ryk (14-17, ace); Novara riparte con le centrali: Chirichella firma il 17-21 in fast, Arrighetti fa 18-23 in primo tempo e Courtney conquista in diagonale il match ball (19-24) e un errore di Van Ryk, dopo una gran difesa di Hancock, chiude set e match sul 20-25.

Cristina Chirichella (centrale Igor Gorgonzola Novara): “Non siamo partite al 100% e Bergamo ci ha messe in difficoltà soprattutto in battuta, ma siamo state brave a rimanere concentrate su tutti i palloni e nel secondo e terzo set siamo riuscite a fare un po’ il nostro gioco. Volevamo chiudere l’anno con una bella vittoria e direi che ce l’abbiamo fatta”.

Zanetti Bergamo – Igor Gorgonzola Novara 0-3 (24-26, 16-25, 20-25)
Zanetti Bergamo
: Smarzek 5, Imperiali ne, Olivotto 10, Van Ryk 9, Sirressi (L), Prandi 3, Samara 4, Melandri 4, Mirkovic 2, Civitico, Loda 4, Mitchem 7. All. Fenoglio.
Igor Gorgonzola Novara: Mlakar ne, Brakocevic 12, Morello ne, Napodano, Courtney 9, Piacentini ne, Gorecka ne, Di Iulio, Chirichella 11, Sansonna (L), Hancock 3, Arrighetti 6, Sonzini (L) ne, Vasileva 14. All. Barbolini.