Volleyrò, Cristofani fa il punto

82
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Si gioca domani il quarto turno di campionato. Il Volleyrò sarà protagonista con tutte e tre le sue formazioni, impegnate nei tornei di Serie B1, B2 e D. L’Under 18 affronterà in casa, alle ore 18, la Lucky Wind Trevi; l’Under 16, sempre al PalaFord, se la vedrà alle ore 15 con il Volley Serramanna; l’Under 14, invece, farà visita all’Asd Ascor, nel match delle ore 16.

L’Under 18 è reduce da tre vittorie consecutive nel campionato di Serie B1. Domani cercherà di raggiungere il quarto successo, approfittando del suo ottimo stato di forma. A contendere la vittoria alle ragazze di ragazze di Giangrossi ci sarà Trevi che, dopo aver superato Ostia nella prima gara di campionato, viene da due sconfitte di fila. Luca Cristofani, direttore tecnico del Volleyrò, analizza il momento della squadra: «I risultati fanno piacere, ma siamo ancora lontani dal nostro ipotetico livello di gioco. Sappiamo che possiamo arrivarci soltanto migliorando le caratteristiche individuali di ogni atleta. Abbiamo fissato degli obiettivi specifici che dovranno essere raggiunti da qui a Natale, consapevoli del fatto che ciò potrebbe rallentare il gioco, inteso come concetto ideale. Sono convinto, però, che alla lunga questo tipo di lavoro pagherà».

L’Under 16 avrà un compito molto arduo nel campionato di Serie B2. Il Serramanna ha vinto la prima gara, ha riposato nella seconda e ha poi ottenuto un nuovo successo nella terza. «L’Under 16 – continua Cristofani – sta pagando per gli infortuni della prima squadra, che l’hanno privata di risorse importanti che sono passate a giocare dalla Serie B2 alla B1. Tuttavia, abbiamo già ben chiaro il progetto per cercare di riempire il gap che ci divide da questa categoria».

Chiude il programma di questo sabato di pallavolo l’Under 14, impegnata nel campionato di Serie D. Le giovanissime di coach Giovannetti affronteranno la trasferta sul campo dell’Ascor, che proprio sabato scorso ha conquistato la prima vittoria stagionale. «In armonia con il lavoro del professor Bosetti – conclude il direttore tecnico del Volleyrò – stiamo cercando di delineare le strategie giuste per portare le più piccole a competere nella categoria di Serie D».