Volleyrò, giovanili: ora si fa sul serio

65
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Maggio e giugno sono i due mesi fondamentali per la pallavolo giovanile. In sessanta giorni si decidono le sorti delle società che hanno puntato sul vivaio e sulla crescita dei propri giovani. I campionati regionali sono entrati nel vivo della stagione e chi vuole partecipare alle finali nazionali sa che per farlo deve fare bene in queste manifestazioni. Il Volleyrò Casal de’ Pazzi è impegnato con tutti i suoi gruppi: le Under 18 e 16, che sono campioni d’Italia in carica, e l’Under 14. Le due formazioni maggiori stanno dominando la fase regionale con un percorso che, fino a questo momento, non le ha viste cedere neppure un set. Ma con l’avanzare della stagione aumenta, ovviamente, il livello di difficoltà delle gare.

Questo pomeriggio alle 17.30, presso il PalaFord, l’Under 18 giocherà la gara di andata della semifinale regionale, contro il Volley Friends. Il match di ritorno, sul campo di Tor Sapienza, verrà disputato mercoledì 13 maggio alle ore 19.15. Nell’altra semifinale sarà impegnato il Volleyrò di Simonetta Avalle, che invece dovrà vedersela con Ostia. La prima gara è prevista per giovedì 14, alle ore 19.30, al PalaFord, il ritorno mercoledì 20 maggio.

In Under 16 il Volleyrò Casal de’ Pazzi si è già guadagnato un posto nella finalissima eliminando, con un doppio 3-0, Ostia. Nell’altra parte del tabellone, l’ASD Volleyrò è partita con il piede giusto vincendo per 3-1 la gara di andata, in trasferta, contro il VBC Viterbo. Martedì 12, alle 19.30, al PalaFord, nella gara di ritorno, si deciderà chi sarà a fare compagnia al Volleyrò Casal de’ Pazzi nella finale.

Chi sta nettamente avanti nel suo percorso verso il titolo regionale è l’Under 14 di Alessandro Giovannetti che, domenica pomeriggio alle ore 16.30, al PalaSport di Civitavecchia, contenderà il primato laziale al Volley Friends, in una sfida che ha già avuto un emozionantissimo anticipo nella finale provinciale, dove fu il Volleyrò ad avere la meglio sulla formazione rivale, dopo una maratona infinita durata cinque set.