Volleyrò, un weekend praticamente perfetto

55
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Ci sono partite che nell’arco di una stagione sembrano essere nate sotto una buona stella. Metti piede in campo e capisci che tutto, in quel giorno, è destinato ad andare per il verso giusto. Se capita, poi, che le partite in questione siano due, una che segue l’altra nel giro di pochi minuti, allora sei davanti a una giornata speciale. Ecco, il sabato che ha vissuto il Volleyrò può essere paragonato a una giornata perfetta. Il diciottesimo turno dei campionati di Serie B1 e B2 metteva di fronte l’Under 18 al Centro Sportivo San Michele e l’Under 16 alla Marzocchi Fondi.

L’apertura del programma prevedeva che per prima fosse disputata la partita di Serie B2. La formazione di Giangrossi era reduce dalla battuta d’arresto in terra sarda, contro Serramanna. Il match con Fondi doveva dimostrare che la sconfitta di sabato scorso era stato soltanto un episodio e non un pericoloso scivolone nel processo di crescita delle giovani Under 16. La partita è stata tirata, non bellissima dal punto di vista tecnico, ma sicuramente combattuta e incerta. Il Volleyrò ha giocato limitando il più possibile gli errori, facendo cadere invece nella trappola dello sbaglio facile le avversarie. Nei primi due set le romane hanno controllato il ritmo, innervosendo le ospiti che non sono riuscite a esprimere il loro gioco ideale. Nel terzo parziale c’è stato un piccolo calo dell’Under 16 che, comunque, non ha pregiudicato l’andamento del quarto set, in cui il Volleyrò non si è lasciato sorprendere dal desiderio di rimonta di Fondi. Il 3-1 (25-21, 25-22, 23-25, 25-18) con cui il Volleyrò ha battuto le fondane, ha sancito il sorpasso e una posizione di classifica sicuramente interessante per la formazione più giovane del campionato.

La vittoria dell’Under 18 sul Centro Sportivo San Michele Firenze non era molto quotata sul mercato delle scommesse sportive. È vero che la formazione di Cristofani veniva dal successo sul campo di Trevi, ma Firenze aveva appena vinto lo scontro al vertice con Perugia e la classifica la vedeva saldamente al terzo posto. Il Volleyrò in giornata di grazia, però, è un’avversaria che in pochi vorrebbero trovarsi di fronte. Capita che, per colpa della gioventù, si faccia sorprendere dall’astuzia di formazioni che hanno un’età media più alta e soprattutto molti più anni passati a fare esperienza sui campi. Ma quando questo fattore non prende il sopravvento, la fisicità e lo smisurato talento delle giovani Under 18 fanno la differenza per davvero e anche squadre che sono posizionate ben più in alto nella classifica vanno in difficoltà. A quel punto non c’è altro da fare se non sperare che passi la tempesta. Se ciò non accade c’è poco o niente che anche formazioni forti come Firenze possano fare per arginare la furia di palloni che cadono nel proprio campo e impedire che la vittoria arrivi a casa Volleyrò per 3-0 (25-22, 25-21, 25-19).