Volleyrò, vittorie importanti per B1 e B2

60
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Soltanto qualche settimana fa, il 4 aprile scorso per la precisione, la Zambelli Orvieto alzava la Coppa Italia di Serie B1, dopo aver battuto in finale Trento con il punteggio di 3-1. A pochi giorni di distanza, in una calda serata romana, le giovani Under 18 del Volleyrò sono riuscite nell’impresa di battere la corazzata umbra per 3-1 (18-25, 25-21, 25-22, 25-22). È un risultato importante, al di là della classifica che vedeva il Volleyrò già ampiamente salvo, perché è un successo conquistato con il gioco e con la giusta mentalità. La formazione di Orvieto era arrivata a Roma con un’unica idea in testa: vincere per inseguire il terzo posto, l’ultimo valido per i play-off promozione, attualmente occupato da Perugia. Non si è, dunque, trattato del solito match di fine stagione, in cui le due contendenti non avessero nulla da mettere in palio. La sfortuna ha voluto che Orvieto incappasse in una di quelle giornate in cui la giovanissima Under 18, che in campo schierava addirittura due ragazze del 1999, diventa “ingiocabile” anche per squadre costruite per una serie più nobile. Il Volleyrò ha confermato la sua intenzione di onorare il campionato fino all’ultimo turno, mentre per Orvieto l’unica nota positiva della giornata è arrivata dalla contemporanea sconfitta di Perugia, che ha lasciato invariato il distacco in classifica nel girone C del campionato di Serie B1.

L’Under 16 ha eseguito il suo compito alla perfezione, rispettando il pronostico che la vedeva favorita nei confronti della Modo Volley de’ Settesoli. La formazione di Giangrossi si giocava tanto in questo terz’ultimo turno stagionale di Serie B2, perché una vittoria avrebbe potuto garantire la salvezza al Volleyrò. Senza farsi prendere dall’ansia per l’importanza dell’evento, l’Under 16 ha battuto in maniera netta Grottaferrata con il punteggio di 3-0 (25-19, 25-20, 25-19), al termine di una partita gestita con determinazione dall’inizio alla fine, limitando il più possibile errori e passaggi a vuoto. Per raggiungere la salvezza, però, sarebbero dovute giungere notizie diverse da Serramanna dove, invece, Fondi ha sconfitto per 3-1 la formazione di casa. La vittoria in Sardegna della formazione laziale renderà ancora più entusiasmante e avvincente la rincorsa all’ultimo posto utile per la salvezza che, con ancora sei punti in palio, coinvolge oltre al Volleyrò e Fondi anche Palau, Ladispoli e Sabaudia. A due giornate al termine della stagione regolare, l’Under 16 può contare su un confortante vantaggio di quattro punti sulla terz’ultima.

Ormai non è più una notizia il fatto che le piccole dell’Under 14 abbiano cominciato a tenere il passo delle altre squadre che militano nel campionato di Serie D. Nonostante l’età, che lo vede sempre in netto svantaggio per quanto riguarda il fattore esperienza, il Volleyrò gioca alla pari con tutti. La vittoria di sabato scorso contro il Tor Sapienza non è stata soltanto frutto del caso o colpa di una giornata storta delle avversarie, ma la giusta risposta all’impegno e al lavoro quotidiano della formazione di Giovannetti. Anche la forte squadra del Giro Volley, terza in classifica, ha dovuto fare i conti con i costanti miglioramenti dell’Under 14, che ha fatto sudare più del dovuto le giocatrici di casa prima di arrendersi soltanto per 3-2 (28-30, 17-25, 25-15, 25-17, 15-11), dopo essere stata in vantaggio di due set.